ACCETTAZIONE RAPIDA PER GLI AMBULATORI DELL’OSPEDALE SANT’ANNA DI FERRARA

8 Totem, già funzionanti, stanno rivoluzionando l’accettazione

Presso gli ingressi delle aree ambulatoriali sono stati predisposti n.8 totem informativi multimediali dotati di ampio schermo touch-screen che permettono l’autenticazione e l’accodamento dei pazienti in maniera autonoma grazie al riconoscimento tramite tessera sanitaria o foglio di prenotazione/accettazione CUP.

I Totem di Self Accettazione sono dotati di schermi touch-screen dal design studiato appositamente per la sanità che propongono immagini o video per guidare, passo per passo, l’utente.

“Questo progetto rientra nel processo di facilitazione e snellimento delle procedure di accesso alle prestazioni erogate nel nostro ospedale”, ha spiegato il Direttore Generale del Sant’Anna di Ferrara Tiziano Corradori, insieme alla Dott.ssa Agostina Aimola, Dirigente Amministrativo e Dr. Savino Iacoviello, Direttore Sanitario Usl.
Il “Totem” è infatti un nuovo dispositivo automatico a lettura ottica che permetterà ai pazienti stessi di effettuare l’attività di accettazione, al fine di prevenire e diminuire drasticamente rallentamenti e lunghe code che si creano nelle realtà ambulatoriali.

Il procedimento è semplice: l’utente che, già dispone del foglio di prenotazione della prestazione ambulatoriale (o della tessera sanitaria), ne farà leggere al dispositivo il codice a barre che rilascerà uno scontrino contenente tutte le indicazioni necessarie per recarsi all’ambulatorio corretto, nonché il codice numerico privacy di chiamata.

“Visto e considerato il numero dei cittadini che si reca ai nostri sportelli – prosegue Corradori – spesso si generano dei fenomeni di congestione. Le nuove tecnologie ci consentono di snellire i percorsi di accessi alle prestazioni, evitando pertanto di aggiungere delle file ulteriori. Inoltre questo nuovo metodo permetterà di rispettare le normative di riservatezza della privacy dei nostri pazienti”.

Tale soluzione, altamente innovativa non solo per Ferrara ma per l’intera Regione, consente da un lato una “semplificazione” dell’accesso del cittadino ai blocchi ambulatoriali, salvaguardando la necessaria rendicontazione amministrativa a tutela dell’Azienda, e, dall’altro permette di liberare risorse professionali da dedicare ad attività più complesse e qualificanti per le quali è necessario l’intervento umano. L’installazione dei totem non è solo una soluzione “taglia code” ma, soprattutto, una modalità più attuale per gestire i percorsi di accoglienza, che migliora il contatto dei cittadini con la struttura e rende il processo interno più efficiente.

Si aggiunge quindi, dopo l’A.O. Sant’Orsola di Bologna, un’ulteriore realizzazione in Emilia Romagna da parte di Artexe. Grazie alla System Integration coi Sistemi Aziendali e la forte personalizzazione, il progetto rappresenta a tutti gli effetti una best practise in termini di tecnologie altamente innovative nell’ambito del delicato e strategico tema dell’Accoglienza ed Attesa in Sanità.

Via G. Durando, 39
20158 Milano, Italia
tel: +39 02 96457497
fax: +39 02 96457498
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Quality System Certification ISO 9001
P.IVA No. 02908570043
Capitale Sociale i.v. € 120.000,00
R.E.A.: 0317896 C.C.I.A.: 0317896